Pierluigi Boschi indagato 10 volte dal 2010 al 2015. Banca Etruria, 17 milioni di consulenze inutili secondo la Banca d’Italia

Il padre del ministro delle riforme Maria Elena Boschi, Pier Luigi Boschi, è stato indagato per dieci volte dal 2010 al 2015. Lo scrive oggi il Fatto Quotidiano,sottolineando che tutti i procedimenti – tranne quello in corso – sono stati archiviati. Il padre del ministro è stato indagato o coindagato per turbativa d’asta, estorsione, dichiarazione infedele, omesso versamento dei contributi. … Continue reading

Senza saperlo c’avevamo un Ministro del Petrolio – DAGOSPIA

dagospia – il ministro Guidi era l’addetto al Petrolio delle lobby per il governo Renzi 1. E PER FORTUNA CHE IL CAZZONE DI FI-RENZI MIRAVA A ROTTAMARE LA VECCHIA POLITCA DEGLI AFFARI: ANCHE IL CAPO DI STATO MAGGIORE DELLA MARINA, L’AMMIRAGLIO GIUSEPPE DE GIORGI È INDAGATO NELL’INCHIESTA DI POTENZA CHE HA FATTO DIMETTERE IL MINISTRO FEDERICA GUIDI 2. HELP! I … Continue reading

Il MoVimento 5 Stelle non interessa alla Mafia, ecco i motivi

Il sistema del MoVimento 5 Stelle per la selezione dei candidati e degli eletti è studiato, secondo lo staff di “Le Cronache di Dante (Dante’s Chronicles 2.0)”, per rendere, di fatto, impossibile ogni infiltrazione mafiosa, non solo, la mafia stessa non ha interesse nell’infiltrarsi al suo interno. Perché affermiamo con fermezza questa teoria? Di seguito elenchiamo i motivi che ci … Continue reading

Collusione PD-PDL: le 80 leggi della vergogna (1994-2009) – Marco Travaglio

80 leggi dell vergogna approvate da PD e PDL (o le sigle precedenti dei medesimi partiti…) oppure approvate dall’uno con il silenzio assenso dell’altro. Dalle leggi “salva Previti” o altri, alle regalie a Mediaset, etc. A cura di Marco Travaglio.  (Grande articolo tratto da Micromega di gennaio 2011. Ovviamente ad oggi la lista si è allungata a dismisuraI   DELLE … Continue reading

La politica delle riforme truffa: vent’anni di bugie sul (mancato) taglio dei parlamentari

Ecco la storia degli ultimi anni di promesse: dai governi di B. a quello di Prodi decine di promesse, ma senza risultato. Ora anche la nuova bozza di riforma elettorale del vertice “Abc” prevede una mini-riduzione dei seggi, ma è già a rischio. Potevamo partire anche da 30 anni fa, dalla Bicamerale per le riforme del 1983 e di sicuro … Continue reading