L’incoerenza della politica. PD vota Casini (l’immortale) che da censore diventa Presidente Commissione Banche

L’incoerenza della politica. PD vota Casini (l’immortale) che da censore diventa Presidente Commissione Banche Il 5 aprile riteneva la commissione d’inchiesta sulle banche un impasto di demagogia, oggi ne diventa Presidente. Uno dei mali atavici del nostro paese è quello di avere poca memoria. O quantomeno di averne troppo poca rispetto alla caterva di fandonie che i nostri politici affidano … Continue reading

Intercettazioni, giro di vite: solo riassunti, niente virgolette. E la privacy fuori dagli atti – da LA REPUBBLICA

Intercettazioni, giro di vite: solo riassunti, niente virgolette. E la privacy fuori dagli atti – da LA REPUBBLICA Intercettazioni, giro di vite: solo riassunti, niente virgolette. E la privacy fuori dagli atti – da LA REPUBBLICA Pronta la legge: arriva stretta sugli ascolti nelle inchieste che limita la libertà di stampa. Vietato a pm e giudici riportare passaggi integrali ROMA … Continue reading

Pierluigi Boschi indagato 10 volte dal 2010 al 2015. Banca Etruria, 17 milioni di consulenze inutili secondo la Banca d’Italia

Il padre del ministro delle riforme Maria Elena Boschi, Pier Luigi Boschi, è stato indagato per dieci volte dal 2010 al 2015. Lo scrive oggi il Fatto Quotidiano,sottolineando che tutti i procedimenti – tranne quello in corso – sono stati archiviati. Il padre del ministro è stato indagato o coindagato per turbativa d’asta, estorsione, dichiarazione infedele, omesso versamento dei contributi. … Continue reading

Senza saperlo c’avevamo un Ministro del Petrolio – DAGOSPIA

dagospia – il ministro Guidi era l’addetto al Petrolio delle lobby per il governo Renzi 1. E PER FORTUNA CHE IL CAZZONE DI FI-RENZI MIRAVA A ROTTAMARE LA VECCHIA POLITCA DEGLI AFFARI: ANCHE IL CAPO DI STATO MAGGIORE DELLA MARINA, L’AMMIRAGLIO GIUSEPPE DE GIORGI È INDAGATO NELL’INCHIESTA DI POTENZA CHE HA FATTO DIMETTERE IL MINISTRO FEDERICA GUIDI 2. HELP! I … Continue reading

Il MoVimento 5 Stelle non interessa alla Mafia, ecco i motivi

Il sistema del MoVimento 5 Stelle per la selezione dei candidati e degli eletti è studiato, secondo lo staff di “Le Cronache di Dante (Dante’s Chronicles 2.0)”, per rendere, di fatto, impossibile ogni infiltrazione mafiosa, non solo, la mafia stessa non ha interesse nell’infiltrarsi al suo interno. Perché affermiamo con fermezza questa teoria? Di seguito elenchiamo i motivi che ci … Continue reading